Trekking anziani, benefici per corpo e mente

" Quali sono i benefici per corpo e mente che si possono avere se si fa trekking da anziani? Ne parliamo nel nostro approfondimento di oggi. "

Data: 9/8/18 | Vista: 97

Trekking anziani, benefici per corpo e mente

Trekking anziani, una disciplina da cominciare subito! 

Mai sottovalutare la possibilità di intraprendere una nuova disciplina, poiché anche da anziani si può cominciare! L'importante è tener presente le proprie necessità e i propri limiti, cominciare per gradi e non strafare. Il trekking da anziani è decisamente una delle attività più piacevoli da svolgere, poiché unisce al movimento fisico l'interazione con altre persone, senza considerare la possibilità di conoscere e vivere posti sempre nuovi, sia all'aria aperta, che in città. 

A breve parleremo dei benefici del trekking negli anziani, ma se hai domande da farci sulla nostra struttura, contattaci: ti risponderemo in pochissimo tempo! 

Muscoli e cuore più forti con il trekking 

Chi pratica trekking, sia esso anziano o giovane, può godere di particolari benefici fisici. Per prima cosa, i muscoli si rafforzano, condizione che va a contenere il fenomeno della riduzione della massa negli anziani, ma anche a limitare le cadute accidentali tipiche della terza età, in quanto i muscoli sono più forti. Anche il cuore e la respirazione traggono grande beneficio, così come il cervello, che riceve una maggiore ossigenazione. 

Al sole, inoltre, aumentano i livelli di produzione della vitamina D, che vanno ad agire sul sistema immunitario e sull'apparato scheletrico rafforzandoli. Ancora, passeggiare costantemente riduce i livelli di insulina nel sangue prevenendo e/o abbassando il diabete di tipo alimentare, ma – ovvio – aiuta anche ad attivare il metabolismo, favorendo la perdita di peso e scongiurando l'obesità. 

I benefici psicologici del trekking per anziani

Vediamo adesso quali sono i benefici di tipo psicologico legati al trekking per anziani. Trattandosi di un'attività da fare in gruppo, il soggetto è stimolato ad interagire con gli altri, a parlare e a dare una mano in caso di necessità: in questo modo si favorisce non solo la socializzazione, ma anche l'empatia. L'aria aperta e l'immergersi nel verde aiuta a rilassarsi, mentre il sole favorisce il buonumore. Inoltre si riduce drasticamente il tasso di stress, l'ansia e la depressione. 

Da ciò si evince che il trekking è un'attività fisica interessante e stimolante, che aiuta l'anziano a sentirsi meglio sia fisicamente, che psicologicamente: dunque, perché non provare? Basta poco per cominciare!

Cerchi assistenza per una persona anziana? Contattaci, siamo a tua disposizione per rispondere a tutte le tue domande!  

Richiedi Informazioni

"Trekking anziani, benefici per corpo e mente "

Voto: 5 su 5
di 2 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?