Perdita udito anziani, i sintomi

" La perdita dell’udito degli anziani, se prevenuta e affrontata rapidamente può essere contrastata assicurando agli anziani una vita più attiva e serena. Scopri i dettagli sul sito! "

Data: 25/9/17 | Vista: 606

Perdita udito anziani, i sintomi

Perdita udito anziani: i campanelli d’allarme da tenere in considerazione

La perdita d’udito degli anziani è una delle sfide che spesso chi ne soffre e i loro familiari si trovano a dover affrontare. In molti casi questo problema è di tipo genetico anche se, almeno in parte talvolta può essere contrastato se ci si prende cura dell’udito nelle età precedenti della vita.

Prevenire e contrastare la perdita dell’udito negli anziani permette di assicurare loro una vita attiva e serena più a lungo: spesso gli anziani che hanno problemi uditivi, infatti, tendono a isolarsi e a trascorrere sempre più tempo in solitudine esponendosi al rischio di depressione.

Hai bisogno di assistenza per un anziano? La nostra casa di riposo è a tua disposizione! Contattaci adesso: ti risponderemo in pochissimo tempo!

I principali sintomi della perdita d’udito negli anziani

Non sempre si riesce a rendersi subito conto di un problema come la perdita uditiva. Se si vive da soli uno dei metodi più diffusi è lo stare attenti al volume della tv: se si tende ad aumentarlo sempre più frequentemente allora è il caso di chiamare il medico e fissare un appuntamento per una visita specialistica.

Se si vive in famiglia, invece, è più facile rendersi conto di una progressiva perdita dell’udito nelle persone anziane facendo attenzione alle seguenti modalità di comportamento:

L’aumento del tono della voce della persona anziana

Se si nota che l’anziano parla con un tono di voce più alto rispetto a quello degli altri o a quello richiesto dalla conversazione allora è possibile che il problema sia un abbassamento dell’udito. La persona stessa può rendersene conto se di tanto in tanto gli viene chiesto di parlare più a bassa voce o con più tranquillità. Lo stesso vale se gli viene chiesto come mai sta parlando così ad alta voce. Un sintomo come questo è da tenere in molta considerazione se si sospettano problemi all’udito.

Chiedere di ripetere ciò che viene detto

Un altro chiaro sintomo è la difficoltà della persona anziana che ha difficoltà uditive a comprendere parti dei discorsi: semplicemente ha difficoltà a udire. Se, pertanto, chiede spesso di ripetere ciò che viene detto allora questo è un altro segno da tenere in considerazione.

Tendere le orecchie, ovvero notare di avere difficoltà ad udire

Questo è un altro chiaro sintomo di una probabile perdita dell’udito in una persona anziana. Se nota di avere difficoltà a udire amici, conoscenti o familiari che parlano tra di loro a breve distanza ed ha bisogno per questo di tendere l’orecchio o avvicinarsi, il problema potrebbe essere proprio l’abbassamento del suo udito.

Se si è notata la compresenza di due o più dei sintomi precedenti allora la probabilità che l’anziano abbia problemi uditivi è molto più elevata. In quel caso è sempre meglio rivolgersi a uno specialista così da fare analisi approfondite e valutare il da farsi.

Hai bisogno di assistenza per una persona anziana? La nostra casa di riposo è a tua disposizione! Contattaci ora: ti risponderemo in poco tempo!

Richiedi Informazioni

"Perdita udito anziani, i sintomi "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?