Alzheimer, la diagnosi in un test del sangue

" Messo a punto da un team di ricerca italiano un test del sangue che pare riuscire a predire il rischio di Alzheimer. Ecco tutti i dettagli. "

Data: 15/4/14 | Vista: 1211

Alzheimer, la diagnosi in un test del sangue

Alzheimer: un test del sangue potrebbe riuscire a predirla

Una recente ricerca svolta da un team di ricercatori italiani potrebbe portare nuova luce sull'Alzheimer, una delle malattie degenerative più frequenti negli anziani. La ricerca, in particolare, è stata portata avanti dall'Università Cattolica e il Policlinico Gemelli di Roma, dall'ospedale Fatebenefratelli della Capitale e dall'Irccs – San Giovanni di Dio Fatebenefratelli di Brescia.

Pubblicata sulla rivista del settore Annals of Neurology, la scoperta sarà oggetto di ulteriori ricerche che termineranno nel 2017.

Ecco di cosa si tratta.

Alzheimer: in futuro sarà possibile prevederla soltanto con un'analisi del sangue

La ricerca nell'ambito dell'Alzheimer sta compiendo passi da gigante negli ultimi anni e nel prossimo futuro forse avremo la possibilità di assistere a nuovi interessanti sviluppi dal punto di vista preventivo e terapeutico.

A dimostrarlo è questo interessante studio che ha messo in relazione lo sviluppo dell'Alzheimer con l'elevata presenza di rame libero nel sangue, una particolare tipologie di rame in grado di arrivare direttamente dal sangue al cervello.

Questa sostanza, infatti, riuscirebbe a intervenire nella produzione della proteina beta-amiloide, responsabile della formazione delle placche tipiche dell'Alzheimer. Elevate quantità di rame libero nel sangue, in particolare, riuscirebbero persino a triplicare il rischio di sviluppare questa malattia.

Cosa ci riserva il futuro?

Grazie a questa scoperta, probabilmente, sarà possibile intervenire in futuro sulle cause ambientali che provocano l'Alzheimer. Se i risultati dovessero essere ulteriormente confermati, infatti, si potrebbe riuscire a contrastare l'Alzheimer non ereditario semplicemente modificando i regimi alimentari e rendendoli poveri di rame. Oppure, le case farmaceutiche potrebbero dar vita a medicinali e integratori in grado di abbassarne i livelli nel sangue.

La ricerca sulle potenzialità di questo test e sulla possibile relazione tra Alzheimer e rame continuano e i prossimi risultati sono attesi per il 2017. Intanto, l'esame del sangue è disponibile attualmente soltanto presso il Policlinico Gemelli di Roma.


La nostra casa di riposo è a disposizione di tutti gli anziani che hanno bisogno di assistenza continua. Guardate le nostre foto e leggete i servizi che mettiamo a disposizione: contattateci per fissare un appuntamento!


Richiedi Informazioni

"Alzheimer, la diagnosi in un test del sangue "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?