Trattamento Alzheimer, la cannabis una possibile risorsa

" Ci sono novità nell'ambito del trattamento dell'Alzheimer: la cannabis potrebbe rappresentare una risorsa perché aiuterebbe a eliminare la proteina che la determina. Scopri i dettagli! "

Data: 18/7/16 | Vista: 466

Trattamento Alzheimer, la cannabis una possibile risorsa

Trattamento Alzheimer: alcune ricerche dimostrano un possibile aiuto dalla cannabis

Gli studi su un possibile e definitivo trattamento per l'Alzheimer, una delle più diffuse forme di demenza senile, sono tuttora in corso. Dalla ricerca, però, arrivano interessanti novità. Tra le più recenti, i risultati preliminari di uno studio che ha per protagonista il THC (delta-9-tetraidrocannabinolo) il principale componente della cannabis.

Continua a leggere per scoprire i dettagli e se hai bisogno di assistenza per un anziano, la nostra casa di riposo è a tua disposizione! Contattaci subito: ti risponderemo in poco tempo!

THC e beta amiloide: un valido aiuto nella riduzione della proteina tossica

Beta amiloide: è questo il nome della proteina tossica che determina il morbo di Alzheimer la cui presenza all'interno del cervello rappresenta il principale indicatore di questa patologia. La sua azione si svolge all'interno dei neuroni: stando ai risultati di questo studio condotto dai ricercatori del Salk Institute in California e pubblicato sulla rivista di settore Aging and Mechanisms of the Disease, ne determinerebbe l'infiammazione e la morte.

I risultati preliminari di questo studio hanno altresì dimostrato che il THC e altri elementi contenuti nella cannabis possono agire a livello neuronale come agenti protettivi: riescono a ridurre l'infiammazione dei neuroni abbassando i livelli di beta amiloide. In tal modo, le cellule nervose riuscirebbero a sopravvivere.

Cannabis: un futuro possibile trattamento per l'Alzheimer

I risultati di questo studio sembrano confermare molti altri svolti in precedenza e incentrati proprio sul ruolo del THC nella protezione delle cellule nervose. Se dovessero essere ulteriormente confermati, tali risultati potrebbero riuscire ad aprire la strada a nuove forme di trattamento contro l'Alzheimer.

Non ci resta che attendere per scoprire di più nella speranza che gli esperti riescano finalmente a delineare un trattamento efficace contro questa forma di demenza.

La nostra casa di riposo è a tua disposizione se sei alla ricerca di assistenza per un anziano. Se hai bisogno di maggiori informazioni, contattaci adesso: ti risponderemo in pochissimo tempo!

Richiedi Informazioni

"Trattamento Alzheimer, la cannabis una possibile risorsa "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?