Mantenere il cervello attivo, consigli per anziani e non solo

" Mantenere il cervello attivo aiuta a contrastare l'insorgenza di alcune comuni patologie neurologiche negli anziani. Scopri i consigli emersi durante la Giornata Mondiale del Cervello! "

Data: 28/7/16 | Vista: 5290

Mantenere il cervello attivo, consigli per anziani e non solo

Mantenere il cervello attivo, strategie e consigli

Mantenere il cervello attivo è una delle chiavi per invecchiare meglio. Questo è quanto emerge in occasione della Giornata Mondiale del Cervello che si tiene il 22 luglio di ogni anno. Il suo scopo? Informare i giovani e i meno giovani sulle tecniche che possono aiutare il cervello a mantenersi giovane.

Continua a leggere per saperne di più e se hai bisogno di assistenza per una persona anziana, siamo a tua disposizione: contattaci subito! Ti risponderemo in pochissimo tempo!

Un po' di dati sulle principali patologie neurologiche

Gli esperti della Società Italiana Neurologia ricordano che patologie come le demenze, il Parkinson e l'ictus cerebrale tendono a colpire circa il 10-20% delle persone di età compresa tra i 60 e gli 80 anni. Dopo gli 80 anni la percentuale aumenta vertiginosamente fino a 1/3 delle persone.

Mantenere il cervello attivo aiuta a ridurre il rischio di incorrere in patologie come queste che hanno spesso gravi ripercussioni sulla vita quotidiana di chi ne soffre.

Mantenere il cervello attivo: i giochi, la dieta e l'attività fisica

Una dieta ricca di antiossidanti e l'esercizio fisico sono due dei principali fattori che permettono di mantenere il cervello attivo a lungo. Assumere una buona dose di frutta e verdura, evitando il fumo e l'assunzione di alcol sono elementi che influiscono positivamente sulla salute del nostro cervello.

Via libera, inoltre, a tutte le attività che possono rappresentare uno stimolo per il cervello: il volontariato, per esempio, oppure semplicemente i giochi da tavolo, la lettura, i cruciverba e il suonare uno strumento musicale. Questi sono tutti elementi che possono aiutare a mantenere giovane il cervello.

Bisogna prestare attenzione, però, anche allo stato di salute generale monitorando i valori della pressione, della glicemia e del colesterolo. Tenendo conto di questi semplici suggerimenti è già possibile fare qualcosa di concreto per mantenere il cervello in salute più a lungo.

Hai bisogno di assistenza per una persona anziana? La nostra casa di riposo è a tua disposizione: contattaci adesso! Ti risponderemo in poche ore!

Richiedi Informazioni

"Mantenere il cervello attivo, consigli per anziani e non solo "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?